Il Decreto Legislativo n. 231 del 2001 ha introdotto nell’ordinamento italiano la responsabilità amministrativa delle Società per determinati reati commessi da parte di persone fisiche (amministratori, dirigenti, dipendenti, collaboratori) qualora si dimostri che tali soggetti abbiano agito a vantaggio dell’azienda stessa.
Tuttavia il decreto prevede per le Società l’esenzione da tale responsabilità qualora:

  • Venga adottato efficacemente ed efficientemente un Modello di organizzazione e controllo interno atto a prevenire le forme di reato previste dal Decreto;
  • Venga affidato ad un organismo dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello e di curarne l’aggiornamento (cd Organismo di Vigilanza);
  • Le persone hanno commesso il reato eludendo fraudolentemente i modelli di organizzazione e di gestione;
  • Non vi è stata omessa o insufficiente vigilanza da parte dell’Organismo di Vigilanza.

Il Consiglio di Amministrazione di A.Se.R. nel corso del 2010 ha istituito un gruppo di lavoro per la realizzazione del Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001. Il gruppo di lavoro ha stilato una mappa dei principali rischi rilevabili in azienda, redigendo così un’analisi di rischio reato. In questa fase vengono identificate le funzioni coinvolte, le azioni già applicate dalla società per ridurre il rischio, le azioni correttive da introdurre e/o migliorare e la pianificazione delle attività.

A seguito della valutazione del rischio, il gruppo di lavoro ha rilevato l’esigenza di introdurre:

  • procedure per individuare chiaramente compiti e responsabilità; poiché A.Se.R. ha dato avvio contestualmente anche all’iter per la certificazione del sistema di gestione qualità ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2008, le procedure ed i protocolli vengono integrati nel Sistema di gestione Qualità;
  • sistema definito di deleghe;
  •  Codici e Regolamenti.

Il Modello di organizzazione gestione e controllo è stato definitivamente ufficializzato a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione in data 21 marzo 2011.

L’adozione del Modello è stato condiviso dalla struttura di A.Se.R. attraverso incontri con il personale. Allo stesso modo, la società coinvolge i propri fornitori, affinché gli stessi possano condividere i principi cui si ispira A.Se.R. attraverso la sottoscrizione del Codice Etico .

Relativamente ai flussi informativi verso l’OdV è stata creata una casella di posta elettronica. Le eventuali segnalazioni interne ed esterne possono essere inviate all’indirizzo odv@aserspa.net.