La tariffa è dovuta da chiunque possegga o detenga, a qualsiasi titolo e anche di fatto, locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibite, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

  1. La parte fissa della tariffa è attribuita sulla base dei coefficienti medi di produzione rifiuti relativi alla tipologia di attività svolta, per unità di superficie, secondo quanto previsto dal D.P.R. 158/99.
  2. La parte variabile della tariffa è attribuita applicando alla superficie imponibile le tariffe relative alla tipologia di attività svolta, per unità di superficie. In particolare la parte variabile viene a determinarsi in ragione della quantità di frazione indifferenziata raccolta presso le singole utenze, calcolata con la metodologia descritta all’art. 13 del Regolamento di applicazione della Tariffa, oltre che della produttività di rifiuti, individuata secondo i coefficienti e la metodologia dettati dal DPR 158/99.
  3. I coefficienti rilevanti nel calcolo della tariffa e del limite minimo di conferimento sono determinati per ogni classe di attività, contestualmente alla approvazione dalle tariffe da parte del Comune.

Tutti i moduli necessari e le tariffe vigenti sono scaricabili alla pagina Documenti online.

Per non incorrere in sanzioni previste dal Regolamento Comunale vigente, entro 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto di locazione o dell’atto notarile/compromesso, occorre presentare la seguente documentazione, accompagnata da Documento di Identità del Titolare dell’impresa:

  • DICHIARAZIONE INERENTE I DATI DELL’IMPRESA
  • PLANIMETRIA IN SCALA
  • IDENTIFICATIVI CATASTALI
  • CONTRATTO DI LOCAZIONE O ATTO DI ACQUISTO DELL’IMMOBILE

Per non incorrere in sanzioni previste dal Regolamento Comunale vigente, entro 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto di locazione o dell’atto notarile/compromesso, occorre presentare la seguente documentazione, accompagnata da Documento di Identità del Titolare dell’impresa:

  • DICHIARAZIONE DI CESSATA ATTIVITA’
  • CHIUSURA/VOLTURA GAS/ENERGIA ELETTRICA
  • DISDETTA CONTRATTO D’AFFITTO/ATTO DI VENDITA DELL’IMMOBILE

Per non incorrere in sanzioni previste dal Regolamento Comunale vigente, entro 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto di locazione o dell’atto notarile/compromesso, occorre presentare la seguente documentazione, accompagnata da Documento di Identità del Titolare dell’impresa:

  • CESSAZIONE/VOLTURA GAS/ENERGIA ELETTRICA
  • DISDETTA CONTRATTO DI LOCAZIONE/ATTO DI VENDITA
  • NUOVO CONTRATTO DI LOCAZIONE/ATTO D’ACQUISTO
  • PLANIMETRIA IN SCALA
  • IDENTIFICATIVI CATASTALI
  • DICHIARAZIONE INERENTE I DATI DELL’IMPRESA

Per non incorrere in sanzioni previste dal Regolamento Comunale vigente, comunicaci la variazione entro 30 giorni dalla data dell’avvenuta modifica, allegando il Documento di Identità del Titolare dell’impresa:

  • VARIAZIONE SUPERFICI
    • PLANIMETRIA IN SCALA AGGIORNATA
  • SE E’ VARIATA L’NTESTAZIONE FATTURA O LA RAGIONE SOCIALE PRESENTACI
    • DICHIARAZIONE INERENTE I NUOVI DATI DELL’IMPRESA

Puoi scegliere se:

  • Recarti presso il nostro Servizio Clienti con la documentazione necessaria (e delega in caso non si presenti il legale rappresentante)

Oppure, allegando una fotocopia del documento di identità del legale rappresentante

  • Inviare la documentazione via fax allo 02 939989.72
  • Spedire la documentazione tramite raccomandata ad A.Se.R. SpA Via Martiri della Libertà, 4 – 20017 Rho (MI)
  • Spedire la documentazione via e-mail a infotariffa@aserspa.net