A.Se.R SpA, in esecuzione alla deliberazione assunta dal proprio Consiglio di Amministrazione in data 14/11/2016, con la presente lettera indice procedura negoziata ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. b), per l’affidamento in concessione dei servizi indicati in oggetto, dando altresì atto di invitare alla medesima procedura tutti i soggetti risultati idonei ad esito della procedura di indagine esplorativa indetta lo scorso 02/11/2016.

I soggetti invitati dovranno far pervenire, entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 18/01/2017 presso L’Ufficio Clienti di A.Se.R SpA – in 20017 Rho (MI) via De Amicis nr. 1, la documentazione prevista dal Disciplinare di Gara.

Provvedimento di aggiudicazione

VERBALE DELLE OPERAZIONI DI GARA

 

AVVISO PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA

Si comunica che le operazioni di gara avviate lo scorso 31/01/2017, proseguiranno lunedì 13/02/2017 alle ore 10.00, presso la sede di A.Se.R SpA in Rho (MI) via Martiri della Libertà 4 (Scala A – Piano 1°), con la seduta pubblica di apertura dell’offerta economica.

Si ricorda che saranno ammessi alla seduta i soli legali rappresentanti dei soggetti concorrenti, ovvero i soggetti muniti di specifica delega loro conferita dai predetti legali rappresentanti (comunque sia non più di un soggetto per impresa concorrente).

AVVISO AVVIO OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che le operazioni di gara avranno inizio il giorno 31/01/2017 alle ore 14.00, presso la sede di A.Se.R SpA in Rho (MI) via Martiri della Libertà 4 (Scala A – Piano 1°). Salvo imprevisti, nella stessa giornata le attività della commissione, sia in seduta pubblica sia in seduta riservata, si protrarranno fino alla conclusione di tutte le fasi previste all’art. 11 del Disciplinare di gara. Si ricorda infine che saranno ammessi alla seduta i soli legali rappresentanti dei soggetti concorrenti, ovvero i soggetti muniti di specifica delega loro conferita dai predetti legali rappresentanti (comunque sia non più di un soggetto per impresa concorrente).

AVVISO
Comunichiamo che a causa di un problema con la creazione del PASSOE, tramite il sistema Avcpass, il termine di ricezione delle offerte viene posticipato alle ore 12.00 del 20/1/17.

CHIARIMENTI

QUESITI:
1) A seguito Vostro cortese invito alla procedura in oggetto e successiva analisi della documentazione di gara, è stato rilevato che nei REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE è stato inserito al punto  K) del disciplinare la seguente dicitura ” numero medio annuo dei dipendenti regolarmente assunti a tempo pieno e indeterminato nel triennio non inferiore a 10 (dieci) unità e almeno 1 (uno) dirigente e n. 1 (uno) ufficiale della riscossione di cui all’articolo 42 D.lgs. n. 112 del 1999″. Non essendo tale requisito essere stato richiesto in sede di manifestazione di interesse, tale richiesta non è proporzionata ed è lesiva della concorrenza in quanto preclude la partecipazione a soggetti che, al momento della partecipazione alla procedura, non siano in possesso di tale requisito, pertanto, siamo cortesemente a richiederVi se trattasi di un errore o di altra motivazione.

2) art. 9 del Capitolato: si chiede di chiarire se le spese postali e di notifica sono addebitate al contribuente al costo effettivo o al costo risultante dall’offerta di gara.

3) art. 4.2 del Capitolato e punto 8 lett. i) del Disciplinare di gara: se è corretto interpretare il combinato disposto delle due prescrizioni come l’obbligo di garantire uno sportello informativo all’interno dei locali del Comune di Rho.

4) punto 10 lett. b) del Disciplinare di gara:   per quanto riguarda la formula per l’attribuzione del punteggio dei valori posti a base di gara (Fisso a partita, Spese per raccomandata AR, Spese per notifica) si chiede di chiarire se il parametro Rmin è riferito al minor ribassopercentuale rispetto all’importo posto a base di gara. In tal caso, a parere della scrivente, la formula di calcolo (Pn= Rmin*Pmax/Rn) è errata poichè al concorrente che ha offerto il ribasso percentuale più alto è attribuito un minore punteggio.
Qualora Rmin fosse riferito al minor prezzo rispetto all’importo posto a base di gara la formula funzionerebbe.

5) Ai fine di una corretta valutazione economica per nostra partecipazione alla procedura in oggetto, siamo cortesemente a richiederVi il dettaglio dei carichi e il numero di posizioni TIA da porre in riscossione nel triennio oggetto di gara.

6) Con riferimento al punto 6 del disciplinare di gara, chiede di sapere se è applicabile la riduzione del 50 per cento dell’importo della garanzia per gli operatori economici in possesso di certificazione di qualità UNI CEI ISO 9001, così come previsto dall’art. 93, comma 7 del DLgs 50/2016.

RISPOSTE:
1)  Il requisito di cui all’art. 8, lettera K) del Disciplinare di gara k) “numero medio annuo di dipendenti regolarmente assunti a tempo pieno e indeterminato nel triennio non inferiore a 10 (dieci) unità e almeno 1 (uno) dirigente e n. 1 (uno) ufficiale della riscossione di cui all’articolo 42 del D.lgs. n. 112 del 1999” è soddisfatto nel caso in cui l’impresa possa dichiarare la presenza in organigramma di una figura di vertice cui competono gli adempimenti di carattere tecnico-organizzativo necessari per l’espletamento del servizio, non essendo necessario ai fini dell’assolvimento del requisito l’inquadramento lavorativo in livello dirigenziale.

2) In relazione all’art. 9 del Capitolato, confermiamo che le spese postali e di notifica sono addebitate all’utente al valore di aggiudicazione.

3) In relazione all’art. 4,2 del Capitolato d’oneri,  precisiamo che l’aggiudicatario deve garantire l’apertura di un sportello informativo sul territorio del Comune di Rho.

4) In relazione alla formula di calcolo del punteggio da attribuirsi all’offerta economica, di cui all’art. 10 del Disciplinare di gara, relativamente ai seguenti valori a base di gara:
Fisso a partita    Max punti 7
Spese per invio comunicazioni a mezzo raccomandata A/R    Max punti 7
Spese per invio comunicazioni a mezzo notificazione    Max punti 10
Provvediamo a correggere il refuso presente nel bando di gara, che viene così modificato:
“Per l’attribuzione dei punteggi relativi agli altri valori posti a base di gara  verrà attribuito il punteggio più alto al concorrente che avrà formulato il maggior ribasso rispetto all’importo posto a base di gara (Rmax).
Agli altri concorrenti verrà attribuito il punteggio applicando la seguente formula:
Pn = Rn * Pmax/ Rmax
dove:
Pn =  è il punteggio da attribuire al concorrente n;
Pmax = è il punteggio massimo attribuibile.
Rn =  è ribasso proposto dal concorrente n.”

5) Per una più agevole valutazione del servizio in gara, rendiamo noto che il valore del contratto è stato calcolato considerando una media annua di pratiche affidate pari a 588, per un importo medio a pratica di € 964,56.

6) Alle garanzie di cui al punto 6 del Disciplinare di gara si applicano le riduzioni previste dall’art. 93 comma 7 del D.lgs. nr. 50/2016, al quale di rimanda completamente.

Data di pubblicazione dell’avviso sul sito: 20/12/2016

Documentazione:

1 – Schema Lettera di Invito – ASER

2 – Disciplinare di Gara

3 – Capitolato di oneri

4 – Modello di domanda di partecipazione

5 – File editabile – schema di formulario DGUE adattato al Codice

6 – Linee_Guida_compilazione_DGUE

7 – Modello Offerta Economica

8 – Nomina Commissione Giudicatrice